* “PORTA MAZZINI ACCOGLIE L’ARTE CONTEMPORANEA” Una quattro giorni per presentare i soggetti culturali e le opere di Plus Arte Puls

inaugurazione giovedì 19 febbraio 2015 ore 18 fino al 22 febbraio 2015

Si chiama Plus Arte Puls il nuovo polo creativo di arte contemporanea di Roma, che con i suoi 600 metri quadri di spazio espositivo racchiude in sé un prisma di anime unite dall’obiettivo comune di raccontare l’arte contemporanea in tutte le sue sfumature, dagli emergenti agli storicizzati passando per i grandi nomi della Scuola Romana. Queste anime miscelate insieme presentano la rassegna PORTA MAZZINI ACCOGLIE L’ARTE CONTEMPORANEA, un momento di incontro e di confronto su come l’arte possa essere la “terapia” del moderno nichilismo.

Le realtà culturali presenti offriranno percorsi artistici diversificati e saranno a disposizione del pubblico che vorrà approfondire le interessanti proposte presentate, sia durante la serata inaugurale che si terrà il 19 febbraio a partire dalle ore 18,30 fino alle ore 22,00, sia nei giorni successivi 20-21-22 febbraio dalle ore 11,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00

 

L’Archivio Calabria, curato da Rita Pedonesi esporrà, tra le altre, l’ opera “La luce dei telefonini” realizzata recentemente da Ennio Calabria e appartenente al nuovo ciclo pittorico “Questa lunga notte” ispirato alle grandi trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche in atto e agli effetti irreversibili che questi mutamenti stanno determinato nei processi mentali. “Qualche volta un pittore stende un panno nero accanto al cavalletto – afferma l’artista – Quel valore estremo della luce, che si determina mediante la sua negazione, gli serve per riconquistare la corretta percezione dei colori e della luce stessa. Ecco, io identifico nella luce della tecnologia una provocazione profonda, un po’ come quella che lo staccio nero esercita sulla capacità percettiva dei colori. Essa ci consente di recuperare il profilo antropomorfo e di riconsiderarne i fondamentali, a petto di quelli su cui si fonda la natura dell’intelligenza artificiale”

 

La GALLERIA ART-TRADER, curata da Giovanni Altamura e Dino De Lorenzo, proporrà artisti del calibro di Lucio Fontana offrendo, come sempre, la propria professionalità per proporre opere d’arte storicizzate, selezionando artisti riconosciuti in ambito nazionale ed internazionale. Grazie ad una continua attività di studio ed approfondimento dei movimenti artistici e della loro collocazione nell’ambito del mercato, la Galleria si pone, infatti, come riferimento per una clientela che voglia fare dell’arte una forma di investimento.

 

La Galleria LA RIVA, curata da Giovan Battista Tattoni, presenterà nel suo spazio espositivo le tele di: Arman, Cesare Berlingeri, Michele Cascella, Mario Ceroli, Piero Pizzi, Cannella, Titina Maselli, Giulio Turcato, Brumo Ceccobelli, Davide Nido, Salvo, Nicola De, Maria, Enzo Cucchi.

 

La Galleria FONTANELLA BORGHESE, curata da Simona Botti e Federica Sinibaldi, proporrà l’esposizione monografica di Mirko Pagliacci esponente del Metropolitismo, teorizzato da Achille Bonito Oliva, che attraverso un linguaggio formale sostanzialmente tradizionale, in dialogo diretto con la fotografia e con i moderni mezzi tecnologici, utilizza volontariamente la pittura come luogo di concentrazione di immagini realistiche. La pittura diventa così “pubblicità” della pittura e il metropolitismo testimone dei fenomeni collettivi a partire dagli anni 80.

La storica Galleria fin dal 1972 ha, d’altronde, sempre dato spazio e attenzione all’evoluzione dell’arte contemporanea diventando un importante punto di riferimento per artisti, studiosi, collezionisti nazionali e internazionali.

MD VISIONI CONTEMPORANEE, di Marco D’Andrea, collezionista, attento alla ricerca, alla sperimentazione, ai vari linguaggi del segno e della forma aprirà una finestra sul contemporaneo presentando tra gli altri, i lavori un giovane artista rumeno, Valentino Ioschici, ponendo sotto i riflettori la sua opera grafica con disegni e chine su carta, una sostanziale linearità di segno e tensione che possiamo raccogliere anche nelle sue sculture presenti in mostra. Abbandonata la Romania a soli nove anni Valentino fa dell’arte il suo tratto distintivo con immagini incisive e spigolose che si fondono perfettamente con tratti sinuosi e armoniosi.

 

MICRO Arti Visive presenterà la mostra “L’arte in un bacio”, nell’ambito del progetto “Heart | Art: l’arte con il cuore” . La rassegna, ideata e curata da Paola Valori, è stata organizzata per raccogliere fondi in favore dell’Associazione IwithU, da destinare ad un villaggio in Uganda per la costruzione di una scuola e di una chiesa. “Il bacio” in tutte le sue sfaccettature sarà il tema della prima mostra, un messaggio di pace veicolato attraverso il lavoro di artisti chiamati ad esprimersi nelle diverse discipline (pittura, fotografia, scultura), e che racconteranno ciascuno a suo modo la propria interpretazione sul tema. Un catalogo ricco di immagini e suggestioni ripercorrerà le varie ispirazioni di questo universale gesto d’amore, regalandoci insolite chiavi di lettura.

 

IL PASTELLO di Marcello Persica, esporrà opere di autori in prevalenza romani del calibro di: Angeli, Borghese, Calabria, Colagrossi, Donzelli, Festa, Francesconi, Giugni, Jacknaciev, Mambor, Manera, Marcari, Pagliacci, Pizzi Cannella, Tirelli.

 

 

Pavia RESTAURO, Alessandro e Lycia Pavia proporranno FOTOGRAFARE L’ARTE PER SVELARNE I SEGRETI- Una presentazione anche on-stage delle tecniche fotografiche utilizzate in ambito di rappresentazione e ricerca sulle opere d’arte. Riprese fotografiche in luce ultravioletta, riflettografia infrarossa, ripresa in trans-illuminazione e a luce radente, macrofotografia e rx offrono all’osservatore una super-vista grazie alla quale è possibile indagare la materia e ottenere informazioni preziosissime, altrimenti occulte, sulle tecniche esecutive e lo stato di conservazione delle opere d’arte

 

POLESCHI Arte, lo spazio romano della famosa Galleria Poleschi Casa D’aste di Andrea Poleschi è pensato per permettere ai collezionisti della città e delle provincie circostanti di contattare direttamente la Casa D’aste per avere stime e valutazioni gratuite (anche a domicilio) delle loro opere o collezioni e conoscere senza alcun impegno, quali sono le condizioni di vendita. Inoltre nello spazio sarà possibile vedere prima di ogni asta, una preview delle migliori opere che saranno poi esitate nella sessione d’asta a Milano.

 

L’Associazione PLUS ARTE PULS raccoglie tutte e nove i soggetti culturali. I due soci fondatori, Matisa Mendes Faria e Alessandro Sebasti Scalera, incrementano e stimolano la realtà artistica romana offrendo un luogo d’incontro, di confronto e di completa apertura e disponibilità all’arte a Porta Mazzini.

Il nome Plus Arte Puls si riferisce, infatti, al ritmo del cuore, poiché per fare Arte è necessario investire nelle emozioni e nei sentimenti, credere nelle intuizioni e nell’istinto che non sono facoltà della ragione..

 

inaugurazione

giovedì 19 febbraio 2015

ore 18

fino al 22 febbraio 2015

Ufficio Stampa Leeloo srl

Francesca Romana Gigli 3316158303

francesca.r.gigli@gmail.com

Patrizia Notarnicola 3316158303

patrizianotarnicola@yahoo.it